Home Chi Siamo Dove Siamo Servizi
Eventi Squadre Contatti Link
23-02-2010
HITBALL - CAMPIONATO SERIE B1
23-02-2010

Inarrestabile Elettropoli Asti CSI!
Anche gli Umpa Lumpa devono cedere il passo

TORINO Elettropoli Asti CSI torna in campo dopo soli 5 giorni e non arresta il filotto di vittorie. Contro degli evanescenti Umpa Lumpa la squadra astigiana porta a casa il sesto risultato utile consecutivo e scavalca gli stessi avversari in classifica, portandosi al sesto posto.
Nel primo tempo la squadra soffre un po' i meccanismi lenti e automatici degli Umpa Lumpa, ma la matricola Viarengo, al ritorno in campo dopo uno stop di 3 mesi, segna al primo tiro. Ancora qualche punto per Diego Pellitteri e Botta, ma la difesa scarseggia e gli avversari tengono il passo. A metà tempo l'ingresso di Tiri e del capitano Chicco Pellitteri sembrano dare nuove forze ad entrambi i reparti, ma il bomber e il defender stentano a decollare, dopo 15 minuti il risultato è uno scialbo 9 a 7 in favore degli astigiani.
Nel secondo tempo Botta e Goi lasciano spazio a Diego e Viarengo e l'Asti esplode tutto il suo potenziale: i punti dei fratelli Pellitteri e di Tiri, insieme alle incredibili parate di Viarengo e al muro infallibile di Rinaldi, portano i nostri a più di 10 punti di distanza dagli avversari. Degni di nota gli schemi di attacco perpetrati dalla ormai collaudatissima coppia Rinaldi-Pellitteri F., che lasciano il pubblico basito grazie a spettacolari triangolazioni.
Nel terzo tempo il capitano sostituisce Rinaldi al muro, buona la sua prova in zona d'attacco (riesce a segnare con un rimbalzo del pallone sul proprio viso), ma il vice-capitano Goi, poco lucido in questa frazione di gioco, subisce ben 4 punti consecutivi nell'angolino, dando modo agli avversari di recuperare una pessima prestazione offensiva. Al cambio campo il vice-capitano lascia spazio a Diego Pellitteri che insieme a Tiri ridimensiona la timida reazione di Cauda e compagni, fissando il risultato finale sul 42 a 28.
Nelle altre partite della B1, interessanti gli scontri al vertice che hanno visto coinvolte le prime quattro forze del campionato: schiacciante la vittoria dei biellesi Sunandmoon contro Evolution (50-38), dopo due ottimi tempi da parte di entrambe le squadre, i giovani ragazzi allenati da Mr. Botosso sembrano gettare la spugna in difesa e i senatori di Casalegno ne approfittano per fare la voce grossa. Non meno importante la vittoria dei Torino Warriors dei Lombardelli che hanno la meglio sugli Hit Dogs di Mr. Rolando (42-32). Sunandmoon e Warriors fanno quindi un passo in avanti piazzandosi in cima alla classifica con 20 punti, inseguiti a due lunghezze sotto dagli Hit Dogs e dai Blue Red, che battendo i Cow's Heads (49-39) si rifanno sotto per la corsa alla promozione. Poco più sotto rimane Evolution, ferma a 16 punti.
Sarà proprio la squadra di capitan Santomaggio la prossima avversaria dell'Asti, che, paga dei suoi 12 punti conquistati nelle ultime 6 partite, ha tutto da guadagnare e nulla da perdere. Ciononostante la nostra squadra non ha intenzione di mettersi a guardare la lotta per il titolo e sabato 6 marzo, alle ore 17.40, darà del filo da torcere anche ad Evolution, squadra già incontrata 5 volte negli ultimi 3 anni e mai battuta.

Marcatori astigiani della partita: Pellitteri F. 12, Tiri 8(1), Pellitteri D. 8(1)+A, Botta 8, Rinaldi 4, Viarengo 2, Goi 0.

Asdrubale Fantastichini